struttura


PRESIDENTE

  • Il Segretario Generale dell’Autorità di Bacino del fiume Tevere Dott. Ing. Giorgio CESARI

SEGRETARIO

  • Segretario  Dott.ssa Letizia ODDI

MEMBRI


Legge 18 maggio 1989, n. 183

Norme per il riassetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo art. 12, comma 2Sono organi dell'Autorità di Bacino:

a) il comitato istituzionale
b) il comitato tecnico
c) il segretario generale e la segreteria tecnico-operativa

"Art. 14. Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali

1. Con riferimento ai titolari di incarichi politici, anche se non di carattere elettivo, di livello statale regionale e locale, lo Stato, le regioni e gli enti locali pubblicano con riferimento a tutti i propri componenti, i seguenti documenti ed informazioni:


Il comitato tecnico è organo di consulenza del comitato istituzionale e provvede alla elaborazione del piano di bacino avvalendosi della segreteria tecnico-operativa.

Esso è presieduto dal segretario generale dell'autorità di bacino ed è costituito da funzionari designati uno per ciascuna delle amministrazioni presenti nel comitato istituzionale.

Fa inoltre parte del comitato tecnico il direttore dell'Agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici di cui all'articolo 38 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300.

 

 

Ai sensi dell’art.12 della legge 18 maggio 1989, n.183, il Segretario Generale è nominato dal Comitato Istituzionale ed è preposto alla segreteria tecnico – operativa dell’Autorità di Bacino.


PRESIDENTE
MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

Gianluca Galletti

MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Graziano Delrio

MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI  E FORESTALI
Maurizio Martina

MINISTRO DEI BENI, ATTIVITA' CULTURALI E TURISMO
Dario Franceschini

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Paolo Gentiloni


Il comitato istituzionale (secondo quanto previsto dal comma 4 dell'art.12 della Legge 18 maggio 1989, n. 183) :

a) adotta criteri e metodi per la elaborazione del piano di bacino in conformità agli indirizzi ed ai criteri disposti dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e dal Comitato dei ministri per i servizi tecnici centrali;

b) individua tempi e modalità per l'adozione del piano di bacino, che potrà eventualmente articolarsi in piani riferiti a sub bacini;


La segreteria tecnico operativa, cui è preposto il Segretario Generale, è l'organo dell'Autorità di Bacino di cui si avvale il Comitato Tecnico per l'elaborazione del Piano di Bacino.

Essa è costituita dal personale dipendente, anche con qualifica dirigenziale, ed è articolata nei seguenti uffici:


L'Autorita' di bacino nazionale del Fiume Tevere è costituita con D.P.C.M. del 10/08/1989 ai sensi dell'art.12 della legge 18 maggio 1989, n.183 recante "Norme per il riassetto organizzativo e funzionale della difesa del suolo". Sono organi dell'Autorita' di bacino: